Bowling, uno sport che non ha età

Che il bowling sia uno sport per tutte le età lo dimostra il Trofeo Maresport, quarta tappa del Circuito d’Autunno Unogas, gara andata in scena l’altra sera sulle piste di Diano Castello. Ad aggiudicarsi la vittoria è stato infatti l’81enne Franco Zavagno, il quale ha chiuso a pari merito con Pietro Garibbo, a quota 516, somma birilli delle tre manche previste. Dopo l’ex-aequo femminile di qualche settimana fa, eccone uno anche tra gli uomini, evento decisamente raro nelle competizioni amatoriali che da anni si disputano al Bowling di Diano.

Sul terzo gradino del podio è salito il solito Gianni Strafforello, staccato di soli 2 birilli e sempre più leader della graduatoria generale del Circuito. A livello di squadra, affermazione per la pista dell’esperto Giuseppe Ippolito con i giovani Luca Curto e Luca Ardissone. Prima delle donne è risultata Lorena Pasqualetto.

Il prossimo appuntamento è fissato per lunedì prossimo, 4 dicembre. In palio la Coppa Caffè il Chicco, ultima tappa prima della finale del 18 dicembre.

Intanto, ai Mondiali in pieno corso di svolgimento a Las Vegas (Usa), poca gloria dopo le prime due prove per Marco Reviglio. Il mancino dianese ha chiuso oltre il 100 posto (titolo all’olandese Xander van Mazijk) la gara di singolo, mentre nel doppio, pur essendo stato uno dei migliori a livello individuale (oltre 211 di media), è stato penalizzato dalle modeste prestazioni del partner Salvatore Polizzotto, chiudendo intorno alla 50ª posizione. Medaglia d’oro agli statunitensi Chris Barnes e Tommy Jones. Alla vigilia della prova di tris, Reviglio è 55° nella classifica generale “all events”. Per seguire le prestazioni di Reviglio, si può consultare il sito http://2017wc.worldbowling.org.