Bowling Circuito Unogas: Strafforello, Bosio e Curto sul podio

Pronostico rispettato sulle piste del Bowling di Diano nella finale del Circuito d’Autunno Unogas, serata nobilitata dalla presenza del campione locale Marco Reviglio, reduce dal Mondiale di Las Vegas. A salire sul gradino più alto del podio è stato Giovanni Strafforello, già dominatore della prima fase, il quale nelle tre manche a disposizione ha totalizzato 589 birilli. Decisivo per il suo successo è stato il bonus acquisito grazie alla prima posizione nella fase di qualificazione. Al secondo posto, staccato di soli 9 birilli, si è piazzato Marco Bosio, al quale, in virtù del miglior score “netto” della serata, è andata la targa abbinata al 4° Memorial Mario Damonte. Terzo gradino del podio per Fabio Curto (569). Decisamente più staccati gli altri, a partire da Giuseppe Ippolito (506) e Pasquale Albicini (499).

Tra le donne, a Cristina Campigotto è stato consegnato il premio abbinato al Circuito Unogas, mentre il Memorial Mario Damonte è stato ancora una volta appannaggio di Piera Basso (468).

A consegnare i premi sono stati i rappresentanti della famiglia Damonte (Marco ed i giovani Jacopo, Joele, Sasha e Jana), il direttore del Bowling di Diano Giuseppe Leotta e Marco Reviglio, il quale anche quest’anno si è confermato il migliore degli atleti italiani, sia a livello nazionale che all’estero. Per lui quattro medaglie alla Mediterranean Cup di Lubiana, ottimi piazzamenti al Mondiale Senior (Over 50) in Germania e il 37° posto al recente Mondiale assoluto di Las Vegas. Nonostante ciò il mancino dianese ha annunciato la sua decisione di rinunciare alla casacca azzurra se non per il Mondiale Senior, mettendo a disposizione, dei più giovani la sua esperienza, essendo nel frattempo diventato consigliere federale, nel ruolo di team manager.

Quella di lunedì 18 è stata l’ultima gara del 2018 sulle piste del Bowling di Diano. La prima del 2018 è fissata per lunedì 15 gennaio e sarà il Trofeo Murabito 1960 Jewel Store. Prima di fine gennaio scatterà l’appuntamento più atteso del periodo invernale, il Team Championship, giunto alla 12esima edizione.